Amore

Vuole vedere la fidanzata durante i divieti del coronavirus, sale a bordo di un’ambulanza

La fuga d’amore su un’ambulanza finisce male.

Prende la “sua” ambulanza e decide di andare a trovare la fidanzata. Ma il piano finisce male per entrambi. Protagonista della vicenda, ripercorsa dall’Ansa e da ilsaronno.it, è un 41enne residente a Milano, che ha ideato lo stratagemma per eludere i controlli e ricongiungersi alla sua amata.

L’uomo ha preso il veicolo per il trasporto per dializzati, simile a una ambulanza, e ha indossato l’uniforme da soccorritore per essere ancora più credibile. Era certo di non essere fermato e di evitare, così, le sanzioni legate ai controlli anti-coronavirus, riservate a chi lascia la propria casa senza una motivazione valida. Partito da Milano, il 41enne è arrivato fino a Cuggiago, centro del comasco dove abita la sua fidanzata.

L’arrivo del mezzo di soccorso, in questo periodo, non passa però di certo inosservato. Non ai vicini della ragazza, almeno: allarmati, hanno deciso di contattare i carabinieri, giunti sul posto per una verifica. Giunti sul posto, gli uomini dell’Arma hanno sorpreso i due a bordo dell’ambulanza. Inevitabili le sanzioni. Il soccorritore e la compagna sono stati denunciati per “inosservanza di un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo”. Il 41enne è stato inoltre denunciato anche per peculato per aver utilizzato il mezzo di trasporto per fini privati. E la sua “fuga d’amore” è finita nel peggiore dei modi.

(Visited 87 times, 1 visits today)