Cronaca

Per far piovere a Dubai i droni sparano dei raggi laser sulle nuvole

Per combattere la siccità a Dubai utilizzati dei droni tra le nuvole.

Una nuova tecnologia viene utilizzata a Dubai per far piovere sulla nazione: dei droni si infiltrano tra le nuvole e sparano raggi laser su queste ultime, per creare delle masse che aiutino poi il terreno a ricevere acqua.

Eppure gli esperti temono per queste tecnologie artificiali delle grandi inondazioni involontarie e la possibile privatizzazione di queste tecniche, che porterebbero gli stati ad offrire delle condizioni meteo favorevoli a seconda della loro disponibilità economica.

Anche negli Stati Uniti si utilizzò una tecnologia particolare negli anni ’20, chiamata inseminazione delle nuvole, che si avvaleva dell’utilizzo dello iduro d’argento frantumato, che aiutava l’acqua ad essere creata all’interno delle nuvole.

A Dubai piove mediamente per 10 centrimentri all’anno, e lo stato deve importare l’80% delle derrate alimentari. Senza contare la temperatura, che già a giugno ha toccato i 51 gradi centrigradi.

(Visited 37 times, 1 visits today)