Animali

A passeggio con il maiale e il cavallo per uscire di casa durante il coronavirus

Animali a spasso per le strade di Roma e Sicilia.

Non hai un cane da portare a spasso? Non puoi “evadere” dal confino in casa dettato dalle norme anti-doronavirus? E allora, puoi portare a spasso… un maiale. È così che deve aver pensato una donna a Roma. La signora è stata immortalata mentre, con un suino al guinzaglio, si trovava davanti ai cancelli chiusi della Bocca della Verità. La sua foto, scattata dall’Ansa, ha fatto il giro di tutta Italia. Che abbia voluto dribblare l’obbligo di rimanere a casa, oppure che il maiale sia davvero il suo animale d’affezione non è dato saperlo. Ma una passeggiata per le vie della Capitale con una simile compagnia è qualcosa di davvero curioso.

Ma c’è anche un altro episodio di animali a zonzo durante le serrate dovute al coronavirus. A Piedimonte Etneo, in provincia di Catania, è stato denunciato un 67enne di Mascali, sempre località del territorio catanese. L’uomo non ha rispettato i divieti imposti dal decreto anti-Coronavirus perché è stato sorpreso fuori dal suo Comune di residenza a bordo di un calesse. Aveva pensato bene di concedere un po’ di svago non soltanto a sé stesso, ma anche al suo cavallo. Peccato che il 67enne, pizzicato in via Noci, non abbia convinto i carabinieri, beccandosi una denuncia. A ripercorrere la vicenda è La Sicilia.

Insomma, in tempi di reclusione forzata da coronavirus c‘è ancora chi non si attiene alle disposizioni di legge o tenta, fantasiosamente, di eluderle. Forse non possiedono un cane, l’unico motivo plausibile per uscire. Ma portare a spasso altri animali può comportare conseguenze penalmente rilevanti.

(Visited 836 times, 1 visits today)