Cronaca

Spiava i suoi dipendenti, multa di un milione di euro per Ikea

Il colosso dell’arredamento multato per aver spiato dei dipendenti.

1 milione di euro è la cifra che Ikea dovrà pagare allo stato francese a seguito di un’indagine iniziata nel 2012. E’ stato infatti verificato che, pagando, la multinazionale è entrata in possesso illegale di documenti privati della polizia che riguardavano alcuni dei propri dipendenti, specie appartenenti ai sindacati, e di cittadini che avevano dei contenziosi aperti con l’azienda.

Per questa situazione due ex dirigenti, che erano stati licenziati e sostituiti quando Ikea ha saputo che la polizia aveva iniziato ad indagare, sono stati condannati a multe salate e alcuni mesi di detenzione.

Alcuni ex dipendenti dell’azienda si sono detti soddisfatti del verdetto, in quanto lo stato si è schierato contro un’azienda importante per sostenere la causa di normali cittadini. Per questo spionaggio fraudolenti un ex dirigente ha ammesso che venissero stanziati più di 500.000 euro l’anno.

(Visited 36 times, 1 visits today)