Società

Aiuta una donna a pagare la benzina e riceve in cambio 8 anni di stipendio

La vicenda successa in Sud Africa.

Nkosikho Mbele, un benzinaio che lavora per la Shell in Sud Africa, è stato ricompensato con una somma dal valore di otto anni di stipendio, per aver aiutato a pagare i costi della benzina di uno sconosciuta.

Infatti, la ventunenne Monet van Deventer, che lavora come responsabile clienti a Cape Town, stava guidando per andare al lavoro, quando ha notato che non aveva abbastanza benzina nel serbatoio. Arrivata alla pompa di benzina, Monet ha cominciato a cercare la carta di credito nella borsetta mentre il benzinaio, il 28enne Nkosikho Mbele, le lavava il parabrezza.

Non trovando la carta di credito, Monet ha detto al uomo di non riempirle il serbatoio, dato che non aveva i soldi per pagarlo. A quel punto, a Nkosikho ha escogitato un compromesso inaspettato per l’automobilista affranta, in quanto riteneva che così presto al mattino e con tutto il buio che c’era quel giorno, sarebbe stato pericoloso se la macchina di Monet fosse rimasta bloccata in una strada così trafficata.

Commossi dalla sua gentilezza, Monet e i suoi amici, hanno istituito una pagina GoFundMe per aiutare il benzinaio, e poichè la storia è stata condivisa decine di migliaia di volte, sono riusciti a racimolare oltre 25.000 euro, l’equivalente di 8 anni del suo stipendio. Inoltre, avendo sentito delle generose gesta del loro impiegato, i vertici della Shell hanno annunciato che avrebbero eguagliato le donazioni ricevute sulla pagina GoFundMe, con denaro che avrebbero devoluto in beneficenza.

(Visited 2.337 times, 1 visits today)